venerdì 10 ottobre 2014

Mangiare la carne di Manzo è più dannoso per l’ambiente di qualunque altro alimento di origine animale.












 
L’alimentazione vegetariana come è ormai noto è diventato uno stile alimentare sempre più diffuso nei paesi industrializzati, talvolta per saldi principi animalisti, talvolta per convinzioni salutistiche e talvolta solo per seguire una moda.

Sta di fatto che anche se non arriviamo ad escludere completamente la carne dalla dieta può essere utile conoscere l’impatto che la produzione quotidiana di carne e dei vari derivati animali ha sull’ambiente e sull’ecosistema.

Da uno studio condotto dagli scienziati del Bard College di New York, e pubblicato lo scorso luglio, emerge come mangiare la carne bovina ha un’ impatto ambientale di 10 volte superiore rispetto agli altri tipi di carne.

Nello specifico analizzando le risorse necessarie per produrre i cibi di derivazione animali (carne, latticini, uova, etc.) emerge come la carne di manzo è in assoluto quella con maggiore impatto per l’ambiente, richiede 28 volte più terra e 11 volte più acqua di irrigazione degli altri prodotti di origine animale.
Alla luce di questi dati anche l’ EWG americano ha incoraggiato un cambiamento delle abitudini alimentari volto a ridurre il consumo di manzo sostituendolo con il pollo; ciò non solo garantirebbe una sensibile riduzione dell’emissione di gas serra ma anche una riduzione dell’uso di alimentari artificiali per allevare i manzi a costi bassi e soddisfare l’attuale grande richiesta di mercato.

Dott.ssa Cola per ToBeOrganic

Nessun commento:

Posta un commento