mercoledì 3 settembre 2014

CONFERMA DI INGREDIENTI CANCEROGENI NEI PROFUMI










Ben tornati a tutti dalle vacanze!!
 
In questo primo post di settembre voglio parlarvi di una recentissima conferma da parte di un board di scienziati americani convocati National Accademy of Sciences sulla presenza di sostanze cancerogene per l’uomo all’interno dei profumi presenti nella gran parte dei prodotti per la cosmesi e la detersione della casa.
 
Non tutti sanno infatti che di veramente naturale nei profumi comuni c’è meno del 30%, la restante parte è fatta di sostanze di sintesi ottenute chimicamente come il Toluene, le Aldeidi, il Naphthalene e prodotte a partire dal Benzene.
La sostanza incriminata si chiama Styrene, ed è un elemento chimico, sintetizzato appunto in laboratorio. Gli scienziati lo hanno definito come: “sostanza pericolosa che deve essere rigorosamente controllata”, "prove convincenti dimostrano che può causare il cancro", “stirene come un noto cancerogeno per l'uomo".
L’attenzione è rivolta alla presenza dello stirene oltre che nei profumi anche in alcuni contenitori di plastica per alimenti (polistirene).
Identificare i prodotti il cui profumo contiene Stirene è molto difficile perché mentre nei cosmetici e nei prodotti di detergenza per la casa in generale è obbligatorio riportare gli ingredienti, sotto la voce “Profumo” può nascondersi qualunque sostanza, non essendo obbligatorio riportarne i singoli ingredienti.

Cosa fare allora per evitare di esporci ad una sostanza che è ragionevolmente cancerogena come lo stirene ?
La migliore soluzione è quella di acquistare prodotti per la casa come detersivi per piatti, bucato etc.. senza profumo.
Relativamente ai prodotti cosmetici ci si dovrebbe orientare sempre a prodotti Eco-Biologici i cui disciplinari vietano l’uso di queste sostanze nei profumi, che, per la maggior parte, sono derivazione naturale (da oli essenziali).
Nell’attesa che vengano regolamentate in maniera più stringente anche le sostanze di utilizzo nei profumi, può essere utile avere queste interessanti notizie provenienti dall’ambito scientifico. Maggiori informazioni potete averle sul sito del EWG americano.
Per richieste personalizzate contattatemi pure su info@tobeorganic.com.
Olga Cola 

Nessun commento:

Posta un commento