mercoledì 7 maggio 2014

Il “QUARTETTO TOSSICO” NEGLI SMALTI PER UNGHIE: Formaldeidi, toluene, ftalati (DBP), canfora







Oggi vogliamo parlarvi della presenza negli smalti per unghie del cosiddetto “quartetto tossico”: formaldeide, toluene, ftalati, canfora e colofonia.     

E’ un argomento che suscita molto interesse in quanto la maggior parte degli smalti convenzionali di brand anche molto noti e costosi contengono queste sostanze dichiarate tossiche. Il loro uso è infatti consentito per legge solo in piccolissime quantità. Tuttavia reputiamo doveroso dare informazioni in merito affinché ognuno di noi sia libero di fare le proprie scelte in maniera sempre più consapevole.

Vediamoli nel dettaglio per poter comprenderne meglio le caratteristiche e gli effetti:
  1. Formaldeide: è una sostanza tossica con effetti cancerogeni, induce sensibilizzazione cutanea, è corrosiva per la pelle, i tessuti e le mucose. E’ concessa ed utilizzata in limitati quantitativi nei cosmetici convenzionali di origine chimica. Noi consigliamo e preferiamo evitare completamente l’esposizione a questa sostanza optando per i trattamenti BioNaturali dove questo ingrediente è assolutamente bandito.
  2. Toluene: E’ estremamente diffuso nei cosmetici convenzionali di origine chimica. E’ un ingrediente estratto dal petrolio e contenuto nella benzina viene utilizzato negli smalti come solvente per garantire una rapida asciugatura e coprenza. Evapora facilmente e finisce per essere in parte inalato in parte forse assorbito anche dalle unghie. Si attribuiscono ad esso reazioni allergiche, irritazioni respiratorie e cutanee. Ne è sconsigliato l’uso in gravidanza in quanto c’è il dubbio induca danni al feto. E’ comunque tollerato a concentrazioni limitate ma come si dice è bene sapere prima e nel dubbio poter decidere se esporsi o no a queste sostanze…
  3. Canfora: è una sostanza velenosa utilizzata come antitarme, induce effetti allergizzanti su cute e mucose oltre ad essere associata ad una serie di effetti collaterali dovuti ad esposizioni continuative. Ne è controindicata l’esposizione in gravidanza.
  4. Ftalati (DBP): sono sostanze molto dannose per gli organi riproduttivi, hanno un’elevata penetrazione nella pelle e sono assolutamente controindicati in gravidanza per i potenziali danni al feto.

Per orientarsi alla scelta dello smalto il nostro consiglio è innanzitutto quello di leggere gli ingredienti (INCI) e verificare la presenza di queste sostanze nocive
 
Noi utilizziamo e consigliamo solo l'uso degli smalti BioNaturali come quelli della Sante e della Benecos che non solo sono completamente privi di queste sostanze nocive ma in più hanno un rapporto qualità/prezzo estremamente vantaggioso.  
 
Per maggiori approfondimenti su questi prodotti e sulle loro caratteristiche visita il nostro sito su http://shop.tobeorganic.com/it/26-unghie o scrivici su info@tobeorganic.com 
 
Al prossimo post !

1 commento:

  1. Molto interessante! Soprattutto perché non ne ero a conoscenza!

    RispondiElimina